Contatti azienda: e-mail info@rossolimone.com
tel.+39.0439026100 +39.3332678570



La coppetta mestruale Gea e perché mi ha fatta piangere
Sono un'affezionatissima utilizzatrice della coppetta mestruale. La uso da quasi 10 anni, da quando in Italia si riusciva a trovare una sola marca e avevo un'amica più avventurosa di me che la provò per prima e me la recensì. Da allora, non posso più stare senza! Quando sono entrata in RossoLimone, la coppetta mestruale che commercializzavamo è ovviamente stata uno dei miei primi acquisti per me stessa. E mi trovavo molto bene, come potete intuire.

Poi un giorno mi è stato comunicato che RossoLimone avrebbe prodotto la propria coppetta, e sarebbe stata diversa da tutte le altre. Lasciate che ve la racconti per spiegarvi come mai quel giorno mi misi a piangere.

Prima di tutto sapete com'è fatta una vagina?

Non quelle degli schemi anatomici, ma quelle vere, vive, morbide guerriere e amanti che abbiamo nel nostro corpo. La nostra vagina non è dritta, non è simmetrica, non è nemmeno precisamente verticale. La vagina è un po' più larga dietro, verso il retto, e più stretta davanti: ci avete mai fatto caso che le teste dei neonati e i peni, cioè quello che di solito ci passa, non hanno sezioni perfettamente tonde? Quella è la forma delle nostre vagine. La vagina è inclinata verso la schiena, per questo alcune posizioni nel rapporto sono più comode di altre, e alcune angolazioni ci fanno inserire meglio le coppette. Dietro, ha il retto in cui a volte stazionano le scorie di cui dobbiamo liberarci, mentre davanti abbiamo la sensibile uretra, che non va troppo sollecitata. La cervice in alto crea una sorta di angolo con il canale vaginale, nel quale riversa i preziosi fluidi della vita e del piacere. La vagina è muscolosa e delicata al tempo stesso.

Ecco, quando abbiamo progettato la coppetta mestruale Gea abbiamo pensato a tutto questo.

E abbiamo pensato che le coppette di solito sono a base tonda, con l'imboccatura piatta, perché ovviamente è più facile produrle in questo modo. Per l'industria tutto quello che è simmetrico e identico è facile, mentre l'asimmetria del corpo è più difficile da seguire.

La coppetta mestruale Gea segue la forma della vagina, più appuntita davanti e più larga dietro.

Di più: è forte dietro, per non spostarsi quando l'intestino è pieno e non possiamo andare in bagno. Più morbida davanti, perché molte donne sono infastidite dalla pressione sull'uretra delle coppette. Il bordo in alto è obliquo, fatto per accogliere la cervice davanti e dietro. Questo permette al bordo di non stare in un unico punto, ma di distribuire la pressione, ancora di più perché il rinforzo più spesso si trova all'interno.

Alcune donne, pochissime a dire il vero, sono allergiche al silicone. Anche a loro ha pensato RossoLimone: Gea è in TPE, un materiale altrettanto sicuro (si usa in chirurgia) ma del tutto anallergico.

Ecco perché mi sono commossa: ho pensato allo studio e alla fatica per realizzare qualcosa di così complesso e preciso. Complesso, come ogni donna, come ogni vagina.

Ho avuto la possibilità di fare da tester per Gea. Che ve lo dico a fare, è fantastica! L'ho provata a usare con molte perplessità, nonostante il mio entusiasmo. Non amo cambiare e ho dei brutti trascorsi col ciclo mestruale. Ma me ne sono innamorata subito! E' comoda e capiente, e sento che rispetta il mio fisico. L'inserimento è molto semplice, anche perché graduale dato il bordo obliquo, e sfilarla lo è ancora di più perché si afferra benissimo dalla zigrinatura.

La coppetta mestruale esiste da 80 anni. Adesso ne esiste anche una progettata su di noi.

Scritto da Giovanna Referente RossoLimone Roma


Di seguito il testo del foglio illustrativo fornito con ogni coppetta Gea.

La coppetta permette di vivere il ciclo mestruale, momento molto delicato nella vita delle donne, in modo positivo, confortevole e sano.

Gea è la coppetta più rispettosa dell’anatomia femminile, è stata studiata dalle donne di RossoLimone e non ha paragoni con le altre coppette nel mercato. Con l'utilizzo di Gea, le concezioni stesse del ciclo mestruale e della vagina cambiano: da fastidiosi, brutti e nervosi a rassicuranti, belli e tranquilli, con un conseguente bellissimo effetto sul benessere femminile.

Ti presentiamo Gea: una coppetta mestruale riutilizzabile, che si ammorbidisce con il calore del corpo adattandosi alle tue forme, facile da usare e prodotta nel Bellunese esclusivamente per RossoLimone, è in TPE medicale, non contiene lattice ed è anallergica. Una volta inserita, aderisce perfettamente alle pareti vaginali raccogliendo il flusso mestruale, anziché assorbirlo come gli assorbenti, evitando così problemi di perdite e rispettando l’equilibrio naturale delle mucose vaginali.
Gea è sicura, comoda, pratica e confortevole, si può utilizzare giorno e notte e ti permette di praticare tutti gli sport, anche quelli acquatici. Gea deve essere svuotata, risciacquata e reinserita ogni 4/8 ore. Gli assorbenti e i tamponi usa e getta non sono più una scelta obbligata: è un’alternativa innovativa ed ecologica che pensa al tuo benessere e all’ambiente. Gea ti ama e ama la Terra.

se ci pensi tutto ciò che dovrebbe passare nella vagina non è perfettamente cilindrico (pene, testa di un bambino), per questo ha una forma così particolare. Ha un davanti e un dietro con diversi spessori: sulla parte anteriore è molto sottile per evitare che prema sull’uretra e la vescica e sul retro invece è più spessa per contrastare la pressione che può portare il passaggio o il ristagno delle feci nel retto. Il bordo posteriore è più alto di quello anteriore perché la vagina non è perfettamente dritta ma ha un’inclinazione, il bordo così strutturato permetterà di vestire bene la coppetta. L’anello di rinforzo è all’interno della coppetta e non all’esterno, questo per distribuirne la pressione evitando così di sentire la coppetta e renderla estremamente confortevole.

Può essere necessario fare un po’ di pratica per trovare la posizione più adatta per inserire e rimuovere correttamente Gea; ma una volta imparato, ti sorprenderai nello scoprire la sua efficacia. Ti suggeriamo di esercitarti provando a metterla senza avere il ciclo (questo ti permetterà di conoscerla senza paure) e di metterla alla prova la prima volta utilizzandola nei giorni di minor flusso.
Prenditi tutto il tempo necessario per familiarizzare con la tua Gea e, soprattutto, rilassati.


La Coppetta Gea, può essere utilizzata da tutte le donne. Sotto i 30 anni o comunque prima dei parti è consigliata la taglia 1, dopo i 30 anni o comunque dopo i parti la taglia 2. La questione delle taglie è comunque molto delicata, ogni donna è un mondo a se, è importante che ognuna scelga per sé, le taglie sono solo un’indicazione. Possono usarla anche le donne vergini, naturalmente c’è l’alta possibilità che si rompa l’imene inserendola, provocando anche qualche dolore che al secondo ciclo solitamente passa.

Prima dell’utilizzo
Verifica che i fori sulla parte superiore della coppetta siano aperti, quindi sterilizza Gea facendola bollire per almeno 3-5 minuti completamente immersa nell’acqua per non danneggiarla. La coppetta va sterilizzata all’inizio di ogni ciclo.

Inserimento della coppetta mestruale Gea
Gea si posiziona più in basso di un assorbente interno. L’igiene delle mani è essenziale, lavale sempre accuratamente prima di toccare la coppetta, nel caso tu sia fuori casa, ti consigliamo l’utilizzo dell’acqua detergente Brezza della linea Medea , sia sulle mani che nelle zone intime e sulla coppetta.
Ogni donna deve trovare il modo corretto per piegarla e per inserirla.

Sono stati individuati 3 sistemi di piegatura, vedile sulle immagini in alto

Se posizionata correttamente non si sente e non perde. Ci evita i disagi dell’assorbente, quali caldo, irritazioni, odore e del tampone, che assorbendo anche la nostra flora Vaginale e grattando le pareti della vagina, favorisce irritazioni e infiammazioni. Si usa per tutti i giorni del ciclo, risciacquandola ad ogni svuotamento.

Estrazione della coppetta mestruale Gea
Gea deve essere svuotata, risciacquata e reinserita ogni 4/8 ore (a seconda dell’intensità del flusso). Attenzione solo a non tenerla indossata per più di 12 ore consecutive senza svuotarla e lavarla.
E’ importante che tu sia rilassata per poter estrarre agevolmente la tua Gea, pertanto non avere fretta. Se non riesci a raggiungerla con le dita, utilizza i muscoli vaginali per favorirne la discesa. Lavati sempre accuratamente le mani e per facilitare l’estrazione puoi sederti sulla toilette o accovacciarti. Una posizione accovacciata favorisce sia l’inserimento che l’estrazione della coppetta.
Per estrarre la coppetta introduci l’indice e il pollice nella vagina, premi leggermente la base della coppetta o inserisci un dito lungo la parete esterna.
Non estrarre la coppetta tirando il gambo.

Come anticipato, la coppetta può richiedere un po’ di tempo per prendere confidenza con il suo utilizzo.
Ti consigliamo, in caso di bisogno, di contattare la referente o il referente più vicino a te, oppure scrivi a info@rossolimone.com
Vedrai...è molto più facile di quello che pensi!

È possibile sentire un rumore di “rilascio” al momento del distacco della coppetta dalle pareti vaginali.
Estrai delicatamente la coppetta per evitare di rovesciarne il contenuto: una volta che la base di Gea è uscita, inclinala leggermente prima da un lato e poi dall’altro per completare l’estrazione. In questo modo potrai garantire una facile rimozione e mantenere la coppetta in posizione verticale evitando la fuoriuscita del contenuto. Svuota la coppetta nella toilette, risciacquala con acqua e reinseriscila. Puoi spruzzare l’acqua igienizzante Brezza sulla coppetta per una maggiore igiene.

Manutenzione e Pulizia
E’ molto importante che la tua Gea sia sempre pulita. Sterilizzala facendola bollire in acqua per 3-5 minuti facendo attenzione che l’acqua non evapori. Puoi anche utilizzare uno sterilizzatore a vapore. Tra un cambio e l’altro lavala accuratamente con un sapone intimo e dell’acqua calda, avendo cura di eliminare ogni residuo di sapone che potrebbe provocare un’irritazione vaginale. Puoi utilizzare uno spazzolino morbido per pulire le nervature. I piccoli fori posti poco sotto il collo di Gea favoriscono la neutralizzazione dell’effetto sigillo. E’ fondamentale che questi fori restino liberi e non vengano ostruiti. Fuori casa fai attenzione ad utilizzare sempre dell’acqua potabile per lavare la coppetta. Col passare del tempo è possibile che la colorazione di Gea sbiadisca, ma ciò non ne pregiudica in nessun caso l’efficacia. Se noti delle lacerazioni o dei cambiamenti di consistenza superficiale, ti raccomandiamo di sostituirla. Conserva la tua Gea all’interno dell’apposito sacchetto di cotone in dotazione. Non riporla in sacchetti di plastica o contenitori a chiusura ermetica. Sconsigliamo fortemente l’utilizzo di disinfettanti a base di cloro o del microonde per la pulizia della coppetta, questi possono lasciare residui nocivi per le mucose vaginali o modificare la consistenza e la forma della coppetta stessa. Se mantenuta correttamente ha una durata dai 7 ai 10 anni e non crea rifiuti difficilmente smaltibili.

Qualche consiglio per la risoluzione dei problemi

PERDITE
Il più delle volte le perdite sono causate da un posizionamento scorretto di Gea. Per assicurarti che la coppetta si sia adattata completamente alle pareti vaginali, toccane la base ed eventualmente passa un dito sulla superficie per posizionarla correttamente. Non è necessario rimuoverla. Controlla inoltre che la coppetta sia posizionata sufficientemente in basso nella vagina, non collocarla alla stessa altezza di un assorbente interno poiché la sua posizione corretta è all’entrata della vagina. Se continui ad avere perdite con la taglia 1, prova con la taglia 2; se già usi la taglia 2 è possibile risolvere il problema con la pratica di esercizi del pavimento pelvico o l’utilizzo delle palline geisha.

GAMBO
Il gambo di Gea non deve sporgere dalla vagina, è stato appositamente studiato per essere accorciato in modo che la sua estremità raggiunga il bordo della vagina senza sporgere. Accorcia poco a poco il gambo utilizzando un paio di forbici pulite, inserendo ogni volta la tua Gea sino a trovare la lunghezza giusta per te. Alcune donne hanno necessità di tagliare completamente il gambo, ma ti consigliamo di farlo quando sarai certa di poter estrarre Gea senza il suo ausilio. Il gambo non è fatto per estrarre la coppetta tirandolo, questo ne causerebbe la rottura, se il gambo si rompe puoi continuare ad utilizzare tranquillamente la tua coppetta anche senza.

CONSIGLI
Una immagine positiva del nostro corpo è essenziale per aver un ottimo rapporto con esso.
La coppetta mestruale può cambiare in modo incredibile il rapporto con la nostra vagina e con il ciclo mestruale. L’utilizzo di Gea non ha alcuna influenza sulle secrezioni vaginali e puoi utilizzarla preventivamente nei giorni precedenti all’inizio del ciclo mestruale e per tutta la durata dello stesso sia che le tue perdite siano deboli o abbondanti. Per una maggiore tranquillità, le prime volte puoi abbinare Gea a un salvaslip, meglio se in cotone lavabile. Sebbene non sia assolutamente necessario, alcune donne preferiscono estrarre Gea prima dell'evacuazione. E’ possibile utilizzare Gea con la spirale (IUD) e l’anello contraccettivo, tuttavia ti consigliamo di consultare il tuo ginecologo. Per qualsiasi informazione aggiuntiva, problemi o quesiti, ti invitiamo a contattare la referente o il referente più vicino a te, oppure scrivi a info@rossolimone.com
Vedrai...è molto più facile di quello che pensi!

Avvertenze
La coppetta mestruale Gea non è un metodo contraccettivo e non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili (MST). Estrai immediatamente Gea e contatta il tuo medico qualora compaiano sintomi come dolore, sensazione di bruciore o infiammazione alle vie genitali durante la minzione. Non è necessario estrarre Gea quando urini o vai di corpo, ma è indispensabile toglierla prima di un rapporto sessuale.
Ti raccomandiamo di non scambiare la tua Gea con altre persone. Tieni la coppetta fuori dalla portata di bambini o animali domestici. Abbiamo realizzato Gea in TPE, non contiene lattice ed è anallergica, materiale che garantisce una durata, qualità e biocompatibilità nettamente superiori ad altri materiali, quali gomme sintetiche o lattice, normalmente utilizzati.
Pubblicato il 05 maggio 2016 nella categoria
Articoli Gallery Lavora con noi Presentazione Catalogo Recensioni Video Press

Rosso Limone s.r.l, Via Cede 2, Cesiomaggiore (BL) 32030, P.IVA: 01128480256